Copyright 2017© SINGA ITALIA - All right reserved

Search
  • SINGA

Che cosa significa essere imprenditore in un paese straniero?


Che cosa significa essere imprenditore in un paese straniero?

Ce lo siamo chiesti, ma soprattutto lo abbiamo chiesto agli imprenditori che stanno facendo crescere la propria idea imprenditoriale all’interno di SINGA Business Lab.


Essere imprenditori stranieri in Italia significa dover affrontare una porzione di sfide in più rispetto quelle di un imprenditore locale. Ma quali sono queste sfide? Quali servizi offre la città di Milano per poterle affrontare? Questo invece lo abbiamo chiesto agli enti attivi sul territorio milanese.

Abbiamo fatto tutte queste domande il 16 settembre al nostro evento “Milano al servizio degli imprenditori stranieri” presso La Cordata, dedicato proprio a far conoscere i servizi offerti sul territorio milanese agli imprenditori stranieri. A confrontarsi sul tema erano presenti imprenditori, aspiranti tali, professionisti, enti locali, organizzazioni, rappresentanti delle diaspore.

Gli imprenditori stessi ci hanno raccontato alcune delle barriere che hanno incontrato durante il loro percorso. “Essere un imprenditore straniero in Italia significa che devi lavorare un po’ di più per conquistarti la fiducia di un cliente, di un fornitore o di un partner, perché c’è sempre una diffidenza iniziale, devi dimostrare di essere affidabile nonostante tu sia straniero” così ha raccontato Reas, cittadino italiano nato in Pakistan. “Sono un imprenditore e come chiunque altro in Italia combatto contro la burocrazia, ma come imprenditore voglio creare qualcosa di nuovo, non adagiarmi nella comoda routine” ha aggiunto.

Secondo Zaidy invece, cofondatrice di ItalMex, associazione di commercio, “la prima difficoltà è quella della lingua, non è sufficiente parlare e capire l’italiano per avere a che fare con le istituzioni che si interpellano quando si vuole avviare un’attività di business. Il linguaggio a volte diventa molto tecnico e di difficile comprensione”. Della stessa opinione è Vanessa, anche lei membro del team di ItalMex. Vanessa sostiene che uno dei problemi sia che all’interno delle istituzioni milanesi ci siano ancora troppi pochi stranieri, ed è proprio su questa lacuna che ItalMex digitale sta costruendo la sua idea di business - fornire piccole consulenze in lingua castellana a donne latine che vogliono mettersi in proprio e riconquistare la stessa posizione socio-economica che occupavano nel loro paese di origine.

Di valorizzazione delle competenze ha parlato anche Andrea Sottini, come uno dei servizi offerti da E4Impact, l’iniziativa lanciata da ALTIS – Graduate School of Business and Society dell’Università Cattolica del Sacro Cuore per supportare imprenditori ad alto impatto sociale e ambientale nei paesi emergenti. “Riconoscere e partire dalle competenze iniziali degli stranieri è fondamentale, perché seppur molto spesso i titoli di studio non vengano convertiti e quindi riconosciuti, le competenze ci sono e vanno non solo riconosciute ma valorizzate” ci ha detto Andrea, che per E4Impact lavora come codocente e ricercatore.


Altre due delle organizzazioni presenti, Unione Artigiani e Formaper, hanno presentato i rispettivi programmi attivi per facilitare il dialogo con le istituzioni, quali Camera di Commercio o Comune di Milano.

Hanno menzionato la pubblicazione sui relativi siti di alcune norme e iter per adempimenti utili agli imprenditori in lingua francese, inglese e araba. Hanno promosso i loro eventi di formazione e soprattutto dato indicazioni su come contattare i loro professionisti, ricordando che sia che si abbia solo un’idea imprenditoriale, sia che si necessiti di una consulenza specifica, ci sono professionisti a disposizione con cui potersi confrontare.


Sono davvero molte le soluzioni proposte a favore degli stranieri dalla città di Milano. Eccellenza nel campo dell’imprenditoria e dell’innovazione, Milano ha aperto le proprie porte a questi nuovi imprenditori. L’obiettivo di SINGA Business Lab è facilitare loro l’ingresso, con il coinvolgimento della società civile e di organizzazioni partner.

SINGA Business Lab non è solo un incubatore di impresa, insieme a mentoring, workshop tecnici e personalizzati e sessioni di coworking, offre connessioni con il territorio, strumenti e spazi che diventino occasione di incontro tra l’imprenditore straniero, la città di Milano e i suoi professionisti.


#entrepreneurship #socialetrepreneurship #newcomers

84 views